Post

Featured Post

Ecologia Politica Palermo: “Il nostro no al deposito di scorie nucleari è un no al modello, al tipo di gestione”. Nostra intervista – Gaiaitalia.com Notizie

Immagine
di G.G. #Interviste twitter@gaiaitaliacom #Sicilia   La questione dello stoccaggio delle scorie nucleare su è giù per l’Italia – la questione delle scorie nucleari è ultradecennale e lo Stato, come è sua abitudine, tenta di metterci una pezza in quattro e quattr’otto, dopo decenni di dimenticanze – ha sollevato un polverone anche a causa di falsi allarmi lanciati ad uso elettorale, partitico, utile alla confusione che più regna, più regna l’impunità. Per opporsi alla questione sono nati comitati, gruppi, associazioni, collettivi, mossi dalla necessità di veicolare insieme alle autorità, soluzione compatibili con la qualità vita dei territori e la salute dei cittadini. Abbiamo chiesto a  Ludovica Di Prima , del Collettivo di Ecologia Politica di Palermo che ha dato vita alla pagina Facebook “ Ecologia Politica Palermo ” di aiutarci a chiarire, attraverso l’intervista esclusiva che segue, ciò che sta succedendo sul fronte dello stoccaggio delle scorie nucleari in differenti region

Stati Uniti, nel 2020 record di catastrofi naturali – La Nuova Ecologia

Immagine
Sono state 22, hanno provocato 262 morti e danni pari a 95 miliardi di dollari. Lo rivela un report dell’agenzia federale National Oceanic and Atmospheric Administration. Sempre più chiari gli effetti dei cambiamenti climatici Nel 2020 negli Stati Uniti è stato registrato un numero record di catastrofi naturali dovute alle condizioni meteorologiche e climatiche sempre più avverse. In totale gli eventi sono stati 22, concentrati tanto lungo la costa occidentale quanto lungo quella orientale del Paese, e hanno provocato 262 morti e danni pari a 95 miliardi di dollari. La parte ovest è stata colpita soprattutto da incendi, a est si è verificata una serie serrata di uragani, mentre ondate di caldo estremo si sono verificate in tutto il territorio nazionale. California lo stato più colpito Il quadro è stato delineato in un rapporto del National Oceanic and Atmospheric Administration (Noaa), agenzia federale degli Stati Uniti secondo cui ognuna delle 22 catastrofi naturali verificatesi

L’ecologia al quadrato di Rhyner: i pannelli fotovoltaici su un Renault D Wide ZE elettrico – Uomini e Trasporti

Immagine
Ecologia al quadrato. È quella che sta ottenendo il trasportatore svizzero  Rhyner Logistik che non si è accontentato di acquistare un veicolo completamente elettrico – un Renault Trucks D Wide Z.E. – per affidargli le consegne ai supermercati Denner di Zurigo e dintorni. Ma si è preoccupato anche di cancellare le emissioni dell’unità di refrigerazione, affidandone la ricarica a dei pannelli fotovoltaici che ha installato sulla scossa dell’autocarro .   Un sistema particolarmente adatto al trasporto a temperatura controllata, perché quando le temperature esterne – e quindi l’irradiazione solare – sono elevate è necessario raffreddare al massimo la scocca.  Infine, per chiudere il cerchio Rhyner Logistik si è anche dotata di una stazione di ricarica rapida . Per ottimizzare l’autonomia, l’autocarro viene ricaricato al deposito durante le operazioni di carico delle merci . Il resto lo fa il normale utilizzo quotidiano, visto che essendo il veicolo condotto per consegne urbane, è co

Gli allevamenti bio inquinano meno? – Focus

Immagine
Il consumo di carne , oltre ad essere per molti moralmente discutibile, è responsabile del 12% delle emissioni di gas serra globali. Per questo da tempo si cercano soluzioni alternative all’allevamento di animali da macello: da quelle più innovative, come la sostituzione di carne animale con carne prodotta artificialmente , a quelle più “tradizionali” degli allevamenti non intensivi, impropriamente detti biologici , dove viene rispettato il ritmo fisiologico di crescita degli animali, che vengono nutriti con mangimi non trattati. Uno studio pubblicato su Nature Communications indaga l’impatto della produzione di carne sul clima, evidenziando che gli allevamenti non intensivi inquinano tanto quanto gli allevamenti tradizionali . Il prezzo del benessere. I motivi di questo sostanziale pareggio sono indirettamente legati all’aumento del benessere degli animali: le riduzioni nelle emissioni degli allevamenti bio, ottenute grazie al non utilizzo dei fertilizzanti nella produzione de

Si ricomincia dall’ambiente – IL GIORNO

Immagine
Convocata per domani alle 20.30 la commissione Ecologia del Comune di Lainate. È la prima commissione a riunirsi nel nuovo anno e i temi all’ordine del giorno sono all’insegna della sostenibilità. Si parlerà, infatti, di nuove prospettive per il progetto Alveari Urbani, del progetto ForestaMi promosso da Città Metropolitana che prevede la messa a dimora di 3 milioni di alberi entro il 2030 e del contrasto al cambiamento climatico che ben si allinea con il progetto del Comune di Lainate Verde Anch’Io. Si parlerà inoltre dello stato dell’arte del Paes, il Piano per l’energia sostenibile. La seduta della Commissione in tempi di pandemia è ancora convocata in modalità a distanza, ma è comunque aperta al pubblico, per seguire i lavori è possibile inoltrare la richiesta all’indirizzo email: segreteria@comune.lainate.mi.it. © Riproduzione riservata Iscriviti alla community per ricevere ogni giorno la newsletter con le notizie della tua città from WordPress https://ift.tt/

Sovico: via le piante ma ne arriveranno altre, l’opposizione non risparmia critiche – Il Cittadino di Monza e Brianza

Immagine
Via Pietro Micca di Sovico Sabato 09 Gennaio 2021 L’amministrazione comunale ha tagliato le piante “malate e morte” lungo via Micca in attesa di sostituirle con un filare di tigli. “Uniti per Sovico” non ci sta: «Commissione ambiente non coinvolta, bastava una semplice manutenzione» “Finalmente, a distanza di 10 anni, si mette in sicurezza una delle vie più pericolose di Sovico. Ogni volta che c’è un temporale crollano piante e si sono allagamenti rischiosi per l’incolumità di chi la percorre sia in macchina che a piedi. Levare le piante pericolanti, diverse malate e alcune morte, permetterà di piantare dei tigli ripristinando quel rapporto ecologico che l’amministrazione comunale ha fortemente voluto”. E’ il messaggio dell’assessore all’ecologia di Sovico, Diego Terruzzi che spiega alla cittadinanza le ragioni e gli sviluppi dell’intervento di riqualificazione della sponda (lato nord) di via Pietro Micca attuato tra lunedì 4 e martedì 5 gennaio e che, in particolare

Lotta alle discariche La domenica mattina l’ecocentro resta aperto – IL GIORNO

Immagine
Controlli, multe e campagne di sensibilizzazione contro l’abbandono dei rifiuti. Ora il Comune di Pregnana Milanese apre l’ecocentro anche la domenica mattina per agevolare i cittadini. “La gestione dei rifiuti urbani e la loro raccolta differenziata sono un obiettivo primario di questa amministrazione – dichiara l’assessore all’ecologia e ambiente, Gianluca Mirra – un pezzo fondamentale del sistema è la piattaforma ecologica di via dei Rovedi. Negli ultimi anni abbiamo fatto una serie di lavori per migliorarne la fruibilità, come le passerelle per agevolare il conferimento dei rifiuti nei cassoni, il controllo degli accessi, con l’installazione del sistema di lettura della tessera sanitaria per l’autenticazione degli utenti. Tra poco inizieranno i lavori per rifare la recinzione ma nel frattempo abbiamo modificato gli orari e introdotto l’apertura della domenica mattina”. Con queste novità l’ecocentro sarà aperto dal martedì alla domenica, le ore di apertura passeranno dalle attuali

Come curare il mal di gola con gli oli essenziali – Proiezioni di Borsa

Immagine
Negli ultimi dieci anni un prodotto cosmetico si è imposto sul mercato: l’olio essenziale. Questo prodotto è da sempre utilizzato nell’erboristeria e nella fitoterapia. Negli ultimi tempi è salito agli onori della cronaca per utilizzi non sempre adeguati che vengono proposti. Gli oli essenziali sono un prodotto naturale che va comunque usato con attenzione. Se li usiamo nel modo migliore gli oli essenziali possono aiutarci a superare i malanni dell’inverno e curare il mal di gola. Quali scegliere per la nostra salute Alcuni oli sono consigliati nel trattamento e nella prevenzione dei sintomi da raffreddamento e del mal di gola. L’olio essenziale di eucalipto con le sue proprietà balsamiche è l’ideale per fare i fumenti. Perfetto per raffreddori e le bronchiti ha delle potenti proprietà decongestionanti. L’olio essenziale di pino mugo è un olio balsamico dall’odore unico ed inconfondibile. Perfetto se siamo in presenza di catarro ed ottimo nel trattamento della sinusite. L’o

Presentazione de La Nuova Ecologia di gennaio – La Nuova Ecologia

Immagine
Viaggia già da due secoli, eppure traina con sé la promessa di un futuro sostenibile e alla portata di tutti:  la Nuova Ecologia  di gennaio inaugura il 2021 dedicando la sua storia di copertina al mezzo di trasporto green per eccellenza, “ Il treno dei desideri”  che potrebbe rivoluzionare il nostro modo di vivere permettendoci di viaggiare in modo più ecologico, sicuro e veloce. Sì, perché  “l’Europa si fa in treno”  come racconta il mensile di Legambiente: se la Commissione Ue ha designato il 2021 anno europeo delle ferrovie, le locomotive a idrogeno muovono i primi passi, mentre la defiscalizzazione dei biglietti in alcuni Paesi ne fa scendere i costi favorendo l’abbandono di auto e aerei. Misure utili a ridurre anche le emissioni di gas serra, oltre un quinto delle quali (il 21%) viene generato proprio dai trasporti di merci e persone, ma per appena l’1% dai treni. E in Italia? Il Belpaese sconta un grave ritardo nello sviluppo dei mezzi pubblici nelle aree metropolitane: il Pian

La bozza del Recovery Plan punta su innovazione, ecologia, istruzione ed inclusione – TV Sette Benevento

Immagine
ESITI DEL CONSIGLIO EUROPEO, INFORMATIVA DI CONTE ALLA CAMERA DEI DEPUTATI AULA MONTECITORIO “Il presente documento costituisce una  sintesi delle attività di rielaborazione  della bozza di Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr). È il risultato del lavoro svolto dal Governo nel  confronto con le forze politiche di maggioranza , che si è intensificato nelle ultime settimane anche attraverso l’elaborazione di osservazioni e proposte di modifica alle bozze di lavoro preliminari. È un  documento di lavoro interno al Governo , per favorire il raggiungimento dell’accordo politico sulle modifiche alla bozza di Pnrr. Lo sforzo compiuto è di rendere più chiara, alla luce delle novità intervenute, la visione d’insieme della  strategia di investimenti  e riforme del Piano”. Si legge nella premessa della bozza del Recovery plan che il governo ha inviato oggi alle forze di maggioranza. “La bozza di Pnrr sarà poi analizzata nel prossimo Consiglio dei Ministri e costituirà la  base di

Segui per Email